Quantcast
Quando richiedere un prestito personale? | Spendimeno.it

Quando richiedere un prestito personale?

Categoria: Archivio
Tag: #Finanza #Finanza Istituto di Credito Prestiti Prestiti #Istituto di credito #Prestiti
Condividi:

I prestiti sono normalmente destinati all’acquisto di un bene specifico: la casa si acquista grazie a un prestito chiamato ipoteca, l’auto con un prestito auto. Con un prestito personale, puoi comprare qualsiasi cosa; certo, per alcuni prestatori è necessario specificare cosa farai con i soldi che ti prestano. In generale, con il denaro preso in prestito, purché il motivo sia legale, si può fare quello che si vuole. La differenza tra il prestito personale e il prestito finalizzato è la garanzia. Con il mutuo, la casa stessa è la garanzia. Proprio come l’auto che compri è la garanzia del prestito auto. La garanzia sul prestito personale, dato che non esiste, significa che il tasso d’interesse sarà probabilmente più alto. Se lo si desidera, ci sono anche prestiti personali garantiti se si desidera ridurre i costi. In altre parole, il prestito personale non sembrerebbe conveniente. Invece ecco cinque casi in cui il prestito personale potrebbe rivelarsi una buona opzione per voi.

Consolidamento della carta di credito

Se avete alcune carte di credito troppo “cariche”, potete considerare di ottenere un prestito personale per consolidare tutte le vostre spese in un pagamento mensile. Questa opzione sembra essere più attraente se si considera che il tasso d’interesse sul prestito potrebbe essere considerevolmente più basso dei tassi percentuali annuali (APR) sulle tue carte di credito.

Finanziare un acquisto

In primo luogo, è necessario chiarire se l’acquisto rappresenta un bisogno o una necessità. Detto questo, in alcuni casi ottenere un prestito personale e pagare il venditore in contanti può essere più conveniente che ricevere un finanziamento dal venditore o pagare con una carta di credito ad alto interesse. La soluzione migliore, in questi casi, è richiedere un preventivo al venditore e confrontarlo con quello che si potrebbe ottenere attraverso un prestito personale. Solo allora saprai qual è la scelta giusta.

Sostenere le spese per eventi importanti

I grandi eventi, come un matrimonio, comportano un esborso importante per le vostre finanze. Quindi, invece di trovarti un saldo insostenibile sulla tua carta di credito, senza poterlo pagare entro un mese, a causa di tutte le spese previste per l’evento, un prestito personale potrebbe farti risparmiare una bella somma sugli interessi. Ovviamente, il tasso deve essere inferiore a quello della vostra carta di credito.

Rifinanziamento di prestiti per studenti

Per uno studente, rifinanziare un prestito può fornire un sollievo finanziario. A volte, i tassi di interesse sui prestiti per studenti possono anche superare il 6-7%. Quindi, potrebbe essere una buona idea ottenere un prestito personale con un tasso di interesse più basso per rimborsare i prestiti più velocemente. I prestiti per studenti, tuttavia, hanno vantaggi fiscali, quindi se si utilizza un prestito personale per pagare tutto o parte di un prestito per studenti, si perde la possibilità di dedurre i pagamenti degli interessi (quando si depositano le imposte sul reddito) insieme ai benefici che ne derivano da alcuni prestiti.

Miglioramento del punteggio di credito

Un prestito personale potrebbe aiutare il tuo punteggio di credito in diversi modi. Se il tuo rapporto sul punteggio di credito vede principalmente il debito della carta di credito, un prestito personale è favorevole per te, a causa di un mix equilibrato di diversi tipi di prestiti. In secondo luogo, può abbassare il tuo rapporto di utilizzo del credito – la quantità di credito totale che stai usando rispetto al tuo limite di credito. Più bassa è la quantità di credito totale che usate, migliore è il vostro punteggio. Avere un prestito personale aumenta l’importo totale che hai a disposizione per usarlo. E pagare il prestito in tempo è, naturalmente, sempre positivo per il tuo punteggio di credito.

Publicato: 13/12/2021Da: Alessandro Pellizer

Potrebbe interessarti

Assicurazione dei proprietari di casa: come proteggere il vostro più grande investimento

L’assicurazione dei proprietari di casa è un insieme di coperture (in una singola polizza) che può proteggere i proprietari di casa da danni imprevisti o perdite da eventi come il tempo, il furto o il vandalismo. Fornisce sollievo sotto forma di contanti o di sostituzione del contenuto della casa e della struttura stessa. Fornisce una… Continua a leggere Assicurazione dei proprietari di casa: come proteggere il vostro più grande investimento

Assicurazione casa per gli inquilini

L’assicurazione casa per inquilini è una copertura che può garantire alcuni dei vantaggi associati all’assicurazione casa, e in realtà è specificatamente indicata per chi affitta un immobile. In particolare, tale polizza fornisce una copertura di responsabilità civile sui beni personali dell’inquilino, coperta contro i rischi di furto e vandalismo, e contro il verificarsi di incendi,… Continua a leggere Assicurazione casa per gli inquilini

Come funziona il mutuo per la casa?

Il mutuo è un contratto di finanziamento con il quale una parte riceve una somma di denaro da un istituto bancario per l’acquisto di un bene, tipicamente immobiliare. Trattandosi di un impegno a lungo termine che comporta l’impiego di cifre molto consistenti, avere una conoscenza di base dell’argomento può realmente aiutare ad evitare errori dovuti… Continua a leggere Come funziona il mutuo per la casa?

Comprare casa? Le cose che dovete assolutamente sapere

Comprare casa è un compito molto complesso per chiunque, specialmente se è la prima volta in assoluto; implica tutta una serie di passi collegati tra loro, a partire dal mettere da parte i soldi e dalla chiusura dell’affare. I nostri brevi consigli sono rivolti principalmente a coloro che affrontano questa impresa per la prima volta.… Continua a leggere Comprare casa? Le cose che dovete assolutamente sapere

9/12/2021Elisa Trianni