Quantcast
Miglior conto corrente per giovani 2018: soluzioni a zero spese, Come scegliere al meglio? | Spendimeno.it

Miglior conto corrente per giovani 2018: soluzioni a zero spese, Come scegliere al meglio?

Categoria: Archivio Blog
Tag:
Condividi:


L’offerta per aprire un conto bancario per giovani, non è mai stata così varia come negli ultimi tempi ma come scegliere il conto corrente ideale?  Le soluzioni a zero spese sono tante e molto spesso possono risultare particolarmente interessanti per le esigenze di chi preferisce servirsi dell’home e del mobile banking, quindi non si rivolgono necessariamente solo a chi è anagraficamente giovane ma anche a chi preferisce operare su internet.

In questo articolo cercheremo di capire con pochi e semplici consigli come fare ad individuare  il conto bancario migliore per i giovani nel 2018.  

(l’articolo continua)


Innanzitutto è opportuno parlare delle caratteristiche di base e distinguere fra le soluzioni che offrono la possibilità di avere una carta conto e quelle che invece propongono un vero e proprio conto corrente.

Se l’ esigenza di base è quella di avere un appoggio per ricevere lo stipendio e la possibilità di effettuare o ricevere pagamenti online o acquisti su internet la carta conto può essere la soluzione ideale, mentre l’apertura di un conto corrente può tornare utile se si cercano funzioni accessorie come la domiciliazione delle utenze. E’ giusto ricordare che alcune prepagate permettono anche di svolgere questa operazione, quindi la differenza principale sta nel fatto che con il conto corrente si è protetti dal Fondo di Tutela Interbancaria dei depositi fino a 100.000 euro. Inoltre con  il conto corrente si può avere un blocchetto degli assegni e si possono inviare pagamenti alle pubbliche amministrazioni tramite moduli F24.

Entrambe le soluzioni hanno delle caratteristiche ottimali per le esigenze dei giovani:

  • aperture facili e veloci anche comodamente online
  • sono a costo zero o molto basso
  •  strumenti di gestione telematica come l’home banking ed il mobile banking
  • gestione in completa autonomia da casa o in mobilità 7 giorni su 7 e 24 ore su 24

I Costi?

(l’articolo continua)


Per quanto riguarda i costi  il conto corrente per giovani a zero spese esiste davvero ed è lo standard di questo settore. Tuttavia, quando si analizzano proposte di conti a costo zero, è sempre bene verificare se vengono contemporaneamente annullate sia le spese fisse (indipendenti dall’operatività del cliente)  che quelle variabili (calcolate sulla base della quantità e del tipo di operazioni effettuate) , o solo una di esse.

Scelta del conto

Per trovare il conto più conveniente è indispensabile confrontare le offerte.

Il primo passo da fare è quello di fissare un set minimo di servizi a cui si ambisce e fatto questo si dovrà trovare il conto che, tendendo saldi i suddetti servizi, è in grado di minimizzarne i costi.

Una volta trovata l’offerta che si sente più vicina alle proprie esigenze, per aprire un conto corrente per giovani è semplicemente necessario inviare alla banca i documenti richiesti, bisognerà poi inviare firmati il contratto di accettazione del servizio ed i moduli relativi all’informativa Sintetica di Costo ed alla privacy. A quel punto la banca avvierà poi la procedura vera e propria di apertura del conto, che normalmente viene espletata nell’arco di pochi giorni lavorativi.

Continua per scoprire le migliori offerte disponibili…

(l’articolo continua)


N26: il Conto Corrente sullo Smartphone

E’ possibile aprire un conto gratuito in appena 8 minuti. Basta solo un selfie di riconoscimento e la compilazione di un comodo form online. Considerata la miglior banca europea per smartphone, offre la possibilità di effettuare operazioni gratuitamente direttamente dallo smartphone come l’invio di bonifici ed i pagamenti istantanei tramite la rubrica del cellulare. I clienti N26, poi, possono accedere ad offerte come cashback e sconti riservati. Inoltre, entro 4 giorni lavorativi dall’apertura viene consegnata la carta Mastercard per effettuare i prelievi mentre il Codice IBAN viene attribuito in poche ore dal riconoscimento. N26 prevede 4 diverse tipologie di conto: da quello a 0 Spese completamente gratuito (valido sia per versione classica che Business) fino a tipologie di conti più avanzati con garanzie supplementari sugli acquisti.

Widiba: Ricco bonus di benvenuto

Banca online attiva ormai da diversi anni,  è pensato soprattutto per i giovani perché è a zero spese di apertura e gestione ed è facilmente utilizzabile sia da pc che da dispositivo mobile. L’offerta attuale prevede un tasso premiale dell’1,6% per 6 mesi e ciò colloca Widiba tra le soluzioni più interessanti anche per chi vuole vincolare della liquidità.  Ulteriori vantaggi sono le 0 spese di apertura, 0 spese di gestione per due anni (o per sempre se la giacenza media è superiore a 5000 euro), Carte e Bancomat personalizzati in 34 stili diversi, carta prepagata gratis. 

Hype: carta deposito

Carta con IBAN che permette di fare tutte le operazioni ordinarie di un conto corrente (bonifici, pagamenti etc) e si gestisce comodamente anche dallo smartphone. I vantaggi in sintesi sono: apertura in soli 5 minuti online e gratuita, spese di gestione a costo zero, non si devono spedire documenti (la procedura di identificazione avviene attraverso una videochiamata) e include tutte le funzioni tipiche di un conto corrente, quindi si può ricevere lo stipendio e si possono effettuare pagamenti.

Conclusioni: qual è il miglior conto corrente per giovani?

In realtà una risposta esatta non c’è anche se le indicazioni fornite dovrebbero contribuire a delinearla sulla base delle tue esigenze. Se sei uno studente universitario o un lavoratore che ha bisogno di un appoggio per ricevere bonifici o pagamenti vari, va benissimo anche una carta conto oppure un conto corrente online con spese estremamente limitate che ti dia la possibilità di prelevare agevolmente.

Publicato: 16/3/2018Da: Alessandro Pellizer

Potrebbe interessarti