Quantcast
Come scegliere una buona assicurazione casa e la polizza vita | Spendimeno.it

Come scegliere una buona assicurazione casa e la polizza vita

Categoria: Archivio Blog
Tag:
Condividi:

 

L’assicurazione casa è una polizza che deve venire incontro a tutte le esigenze legate alla proprietà di un immobile. Una polizza casa deve proteggerti da danni ai locali come danni da furto, da incendio e scoppio ma anche in caso di emergenza, da danni derivanti da catastrofi naturali, da alluvioni così come da atti vandalici.

Invece l’assicurazione vita?

(l’articolo continua)


Probabilmente l’assicurazione vita caso morte è la più conosciuta, e stabilisce il versamento del capitale previsto nel contratto, ad uno o più beneficiari, in caso di morte dell’assicurato. Esistono polizze vita caso morte temporanee o a vita intera: le prime prevedono il versamento di un capitale se la morte dell’assicurato avviene mentre la polizza è ancora in corso, le seconde vengono versate dopo la morte del contraente, indipendentemente da quando essa avvenga.

Quando e come mi protegge la polizza casa e famiglia?

(l’articolo continua)


Ecco alcuni semplici esempi: 

    • tuo figlio con il pallone ha rotto una finestra dei vicini? Metti al sicuro la tua famiglia dal rischio di danni ai vicini o al prossimo
    • la tua casa è stata svaligiata? In caso di furto o rapina, è la tua assicurazione che ti rimborsa
    • una lavatrice difettosa ti ha allagato la casa? Non ti devi preoccupare di nulla. La tua polizza Casa e Famiglia ti assicura il giusto rimborso
    • la tua casa va in fumo? In caso di incendio, alle spese di ricostruzione ci pensa la tua assicurazione casa.

Quando e come mi protegge l’assicurazione vita?

(l’articolo continua)


L’assicurazione sulla vita è una polizza assicurativa che, a fronte del pagamento di un premio, consente all’assicurato di provvedere economicamente al proprio nucleo familiare anche in caso di morte, invalidità totale e permanente o perdita di autosufficienza, permettendogli quindi di mantenere uno stile di vita invariato. La polizza può essere stipulata sulla propria vita o su quella di un terzo.

Il premio viene di solito pagato mensilmente, anche se si può optare per un pagamento semestrale o annuale. Il costo dell’assicurazione vita varia a seconda di numerosi fattori: dalle tariffe praticate da ciascuna compagnia al tipo di copertura scelto, oppure in base al rischio che l’evento assicurato (morte, invalidità, ecc.) si verifichi.

Prima di sottoscrivere il contratto, infatti, la compagnia assicurativa consegna al potenziale cliente un questionario da compilare, in cui dovranno essere inserire tutte le informazioni utili a calcolare il rischio: professionale abituale dell’assicurato, abitudini di vita (se per esempio è un fumatore o se pratica sport estremi), informazioni sulla sua cartella clinica (tra cui l’eventuale presenza in famiglia di malattie ereditarie). Il contraente di una polizza vita deve comunicare con tempestività l’eventuale cambio di professione e ogni altra modifica delle proprie abitudini di vita o delle condizioni di salute, affinché la sua compagnia possa ricalcolare il rischio e quindi l’ammontare del premio. Ovviamente le false o incomplete dichiarazioni possono pregiudicare il diritto al risarcimento.

(l’articolo continua)


Le tipologie di assicurazione vita si differenziano in base al tipo di copertura: vita, morte o invalidità. Le più comuni sono le seguenti:

    • Assicurazione caso morte: È la polizza vita più diffusa: in caso di prematura scomparsa dell’assicurato, i suoi familiari beneficiari ottengono dalla compagnia assicuratrice un capitale in denaro prestabilito, oppure una rendita (a seconda dei termini del contratto).
    • Assicurazione caso vita: La polizza caso vita è uno strumento di risparmio per garantirsi una serena vecchiaia: consiste nell’investire in un piano di accumulo in modo da consolidare il risparmio e poterne disporrealla scadenza prestabilita.
    • Polizze vita miste: Le polizze vita miste sono le più complete in assoluto in quanto proteggono da entrambe le tipologie di evento garantite dalle polizze caso vita e caso morte, quindi sia la scomparsa prematura dell’assicurato che il caso di grande longevità. Ma non solo: possono anche coprire eventi di altro tipo, come invalidità, perdita del lavoro, infortuni o malattie.
    • Assicurazione mutuo casa: È una polizza importantissima che garantisce il saldo del mutuo in caso di dipartita del contraente o altro evento quale perdita del lavoro o inabilità.
    • Polizze vita unit linked e index linked: Sono strumenti misti assicurativo-finanziari: attraverso questo tipo di polizze il contraente va ad investire in fondi per una durata pari alla propria esistenza in vita.
Publicato: 21/5/2018Da: Alessandro Pellizer

Potrebbe interessarti